Statuto F.C. Savosa Massagno

I. Disposizioni generali

art. 1
Costituita ai sensi degli art. 60 e seguenti del Codice Civile Svizzero un'associazione sportiva denominata FOOTBALL CLUB SAVOSA MASSAGNO affiliata all'Associazione Svizzera di calcio (A.S.F.) quale membro collettivo.

art. 2
Il Football Club Savosa Massagno (denominato in seguito FCSM) è apolitico e aconfessionale; il suo scopo è quello di promuovere e educare i giovani all'educazione fisica in generale ed al gioco del calcio in particolare, in un ambiente sano e ideale, e nell'etica del farplay.

art. 3 a
I colori sociali del FCSM sono il giallo ed il blu. Se disposizioni della FCT lo impongono possono essere utilizzati altri colori.

art. 3 b
Il FCSM si dota di un logo che contiene i colori sociali di cui all'art. 3 a.

art. 4
Organi del FCSM sono:
l'assemblea dei soci
il comitato
i revisori

art. 5
Il FCSM risponde dei propri impegni con il patrimonio sociale. È esclusa qualsiasi responsabilità personale dei soci.


II. Soci

art. 6
I soci si distinguono in:
    attivi
    sostenitori
    benemeriti
    onorari

art. 7
Sono soci attivi coloro che avendo raggiunto l'età prevista dai regolamenti dell' A.S.F. sono ammessi nella Società , previa domanda scritta al comitato. I minorenni verranno accettati solo se autorizzati per iscritto dai genitori o chi per essi. La tassa sociale è fissata annualmente, su proposta del comitato o di almeno 1/5 dei soci aventi diritto di voto, dall'assemblea generale dei soci ai sensi dell'art. 24 e).

art. 8
Sono soci sostenitori coloro che versano una tassa annua minima di almeno CHF 50.- in aggiunta alla tassa sociale di base.

art. 9
Sono soci benemeriti coloro che versano una tassa annua minima di almeno CHF 250.- in aggiunta alla tassa sociale di base.

art. 10
Sono soci onorari coloro che per particolari benemerenze verso la Società  saranno proclamati tali dall'assemblea dei soci su proposta del comitato.

art. 11
Il pagamento della tassa sociale annuale determina lo statuto di socio FCSM avente diritto di voto a partire dall'assemblea ordinaria o straordinaria successiva. Il termine di pagamento è fissato annualmente dal Comitato, ma scade al più tardi 60 giorni dopo l'ultima assemblea generale.

art. 12
I soci attivi, sostenitori, membri del comitato, i soci benemeriti e onorari beneficiano della libera entrata al campo sportivo per tutte le manifestazioni organizzate dalla Società .

art. 13
Le dimissioni dal FCSM devono essere inoltrate per iscritto al comitato.

art. 14
Il socio in ritardo con il pagamento della tassa o protagonista di un comportamento irriguardoso, o lesivo dell'immagine della Società  FCSM, può essere espulso dal FCSM. In entrambi i casi il Comitato può pronunciare immediatamente la sospensione del socio da ogni attività societaria con voto a maggioranza semplice.

art. 15
L'espulsione di un socio è pronunciata dal comitato al completo con la maggioranza dei 4/5 dei voti con scrutinio segreto

art. 16
Il socio può  appellarsi al Comitato per iscritto entro 10 giorni contro tale decisione che lo riguarda personalmente.


III. L'assemblea dei soci

art. 17
L'assemblea è la riunione di tutti i soci. Questi ultimi hanno diritto di voto solo se presenti fisicamente in sede assembleare e se in regola con il pagamento della tassa annuale prevista, secondo i disposti del presente Regolamento. Per i soci minorenni, il diritto di voto è esercitato da un rappresentante legale. Non è consentita la delega per il voto a terzi che non siano rappresentanti legali per i minorenni. I soci onorari hanno sempre il diritto di voto.

art. 18
La data dell'assemblea generale ordinaria dei soci è stabilita annualmente dal comitato entro i 6 mesi precedenti la chiusura dei conti societari. La convocazione, contenente il luogo, la data dell'assemblea e gli argomenti all'ordine del giorno, deve pervenire a tutti i soci attraverso posta elettronica e, laddove non sia possibile, tramite posta ordinaria, almeno 14 giorni prima dell'assemblea. La convocazione deve essere anche pubblicata sul sito ufficiale del FC Savosa Massagno. L'assemblea generale ordinaria deve svolgersi al più tardi 3 mesi dopo la data di chiusura dei conti societari.

art. 19
Ogni socio avente diritto di voto può inoltrare al comitato, almeno 14 giorni prima della data fissata per l'assemblea dei soci delle proposte scritte affinché figurino all'ordine del giorno.

art. 20
L'assemblea straordinaria dei soci può avere luogo quando:

    Il comitato lo ritiene opportuno
    Previe domanda scritta indirizzata al comitato di almeno 1/5 dei soci. La domanda dovrà contenere l'ordine del giorno e contenere il motivo della convocazione. L'assemblea avrà  luogo al più tardi entro 30 giorni dalla ricezione della domanda. I Firmatari devono essere in regola con il pagamento della tassa sociale al momento dell'inoltro della richiesta.

art. 21
I lavori dell'assemblea dei soci sono diretti da un presidente del giorno eletto all'inizio dei lavori, assistito dal segretario, che tiene il verbale e da due scrutatori nominati all'inizio dell'assemblea.

art. 22
Le votazioni si svolgono per alzata di mano.

art. 23
Tutte le deliberazioni sono prese a semplice maggioranza dei presenti all'assemblea aventi diritto di voto.

art. 24
Sono di competenza dell'assemblea:
    La nomina dei membri del comitato
    La nomina del presidente della Società
    La nomina dell'ufficio di revisione
    L'approvazione dei conti
    La fissazione delle tasse sociali
    L'approvazione e le modifiche dello statuto
    La nomina dei soci onorari
    Lo scioglimento della Società
    Ogni altra deliberazione che non rientra nelle competenze di un altro organo del FCSM

art. 25
Ogni modifica dello statuto Sociale deve essere prevista all'ordine del giorno dell'assemblea dei soci con le motivazioni.

art. 26
La tassa sociale per i soci indicate nel punto 2.1 sono fissate dall'assemblea dei soci ogni anno. I soci onorari sono esenti dal pagamento delle tasse sociali. Il comitato può decidere in casi speciali sull'importo delle tasse dovute.

art. 27
L'assemblea dei soci (sia ordinaria che straordinaria) può validamente deliberata qualunque sia il numero dei soci presenti.


IV. Il comitato

art. 28
Il Comitato, di al massimo 14 membri, si compone di:
    Un presidente
    Un vice-presidente
    Un segretario
    Un cassiere
    Ulteriori membri

Il comitato viene eletto dall'assemblea dei soci. Il comitato direttivo designa un comitato allievi, una commissione sportiva ed eventuali altre commissioni che ritiene opportuno.

art. 29
Il presidente dirige le sedute, disbriga gli affari correnti, firma la corrispondenza con il segretario, prende le decisioni urgenti e assicura il buon funzionamento della società .

art. 30
Il vice-presidente coadiuva il presidente e lo sostituisce in caso d'impedimento o di assenza.

art. 31
Il segretario redige il verbale delle assemblee e delle sedute del comitato, sbriga la corrispondenza, tiene aggiornato l'elenco dei soci, svolge le mansioni amministrative.

art. 32
Il cassiere amministra il patrimonio sociale, riceve i versamenti, risponde per gli incassi del campo, custodisce il denaro liquido e tiene tutte le registrazioni della società  e a fine anno allestisce i bilanci.

art. 33
I membri del comitato di cui all'art. 28 e) sono a disposizione per tutti gli altri incarichi e mansioni ritenute necessarie per il funzionamento della società .

art. 34
La commissione sportiva, nominata dal comitato, è composta dal responsabile tecnico e da due membri.

art. 35
La commissione sportiva si occupa di tutte le disposizioni tecniche, di informare il Comitato e gli allenatori, di pianificare ed organizzare la scuola calcio.

art. 36
Il comitato si riunisce, durante la stagione calcistica, quando lo ritiene opportuno. Le sue decisioni sono prese a maggioranza alla presenza di almeno metà dei membri. In caso di parità  decide il voto doppio del presidente. Il comitato è autorizzato a fare tutte le spese ordinarie e straordinarie che sono richieste per l'amministrazione della società .

art. 37
La società  è vincolata dalla firma collettiva a due del presidente, del vice-presidente, del segretario e del cassiere.

art. 38
Il comitato direttivo stabilirà  con un regolamento:

    Le competenze dei membri del comitato
    Le competenze e il funzionamento del comitato allievi e commissione sportiva
    Gli obblighi e i diritti dei giocatori, degli allenatori e degli eventuali incaricati
    Le misure disciplinari e il mantenimento dell'ordine sul campo sportivo.


V. L'ufficio di revisione

art. 39
L'ufficio di revisione è nominato dall'assemblea dei soci ed è composto da 2 membri più un supplente che rimangono in carica un anno. Verrà  convocato almeno 10 giorni prima che si riunisca l'assemblea ordinaria dei soci.


VI. Disciplina e penalità

art. 40
I membri del comitato sono tenuti a comportarsi in modo corretto astenendosi dall'esporre in pubblico od a terzi che non fanno parte del FCSM, giudizi, critiche di qualsiasi natura sul conto dei colleghi del comitato o di soci. Sono parimenti tenuti a far rapporto al presidente per i casi di indisciplina da essi constatati.

art. 41
I soci sono obbligati ad un contegno corretto specie nei confronti dei membri di comitato, degli altri soci del FCSM, degli arbitri e dei giocatori e dirigenti avversari. Sono parimenti tenuti alla massima disciplina sportiva ubbidendo e attenendosi rigidamente agli ordini loro impartiti dal presidente del FCSM e dai membri di comitato. All'infuori di questi dirigenti nessun'altra persona del FCSM (se non espressamente autorizzata dal comitato) puÃò disporre o dare ordini.

art. 42
Tutti i soci del FCSM sono tenuti alla massima disciplina sul campo sportivo locale o in trasferta. Essi devono contribuire, mediante una condotta sportivamente irreprensibile, al mantenimento dell'ordine su qualsiasi campo si trovino.

art. 43
Tutti i dirigenti indistintamente sono tenuti a far rapporto al presidente sui casi di indisciplina o disubbidienza cui hanno avuto occasione di assistere.

art. 44
I casi di indisciplina e di disubbidienza sono puniti a seconda della loro gravità  con:

    L'ammonimento verbale da parte del presidente del FCSM o scritto da parte del comitato
    Con una multa disciplinare da CHF 50.- a CHF 500.-.
    Con una sospensione per un periodo determinato
    Con la proposta di espulsione in base agli statuti.

art. 45
Il mancato pagamento delle multe disciplinari entro il termine di 30 giorni oppure il ripetersi di ammonimenti scritti, costituiscono motivo sufficiente perchè il comitato possa espellere il socio.


VII. Disposizioni finali

art. 46
I regolamenti, statuti e disposizioni internazionali, nazionali e cantonali vincolano i membri di comitato e tutti i soci del FCSM.

art. 47
In caso di scioglimento l'assemblea deciderà , a maggioranza, circa la devoluzione del patrimonio che dovrà  essere messo a disposizione di un'istituzione di utilità  pubblica oppure in deposito presso l'ASF. è esclusa qualsiasi altra destinazione e in particolare una ripartizione fra soci.

art. 48
I giocatori e allenatori che lasciano la società  devono provvedere:
 1) al pagamento delle eventuali sanzioni non pagate e della tassa sociale
 2) a ritornare l'eventuale materiale in prestito
 3) a liquidare ogni altra pendenza verso la società FCSM.

Approvato dall'assemblea ordinaria del 4 settembre 2016